Cover of Dal Primo Piano Alla Soffitta

Dal Primo Piano Alla Soffitta

Auhtor: Enrico Castelnuovo

Language: italian
Published: 1883

Genres:

fiction and literature
Downloads: 399
eBook size: 206Kb

Review by A. Dent, November 2009


Rating: (****)
Copyright: Public Domain in the U.S.
Please check the copyright status in your country.

Summary of the Book 'Dal Primo Piano Alla Soffitta':

Dal Primo Piano Alla Soffitta Historical Context Indice Active Italian Edition by Enrico Castelnuovo. Dal Primo Piano Alla Soffitta. Questo libro contiene la biografia e bibliografia dell autore e o di un contesto storico del Libro

Excerpts from the Book 'Dal Primo Piano Alla Soffitta':


... egli che aveva visto quelle per l'Imperatore Giuseppe II, per i duchi del Nord, per il conte di Haga, per Napoleone e pel principe Eugenio. E il barbiere, ...
... l'ha sentito meno perch? il suo gondolino si trovava pi? a destra. Ma Tita non voleva esser consolato e andava in escandescenze, soprattutto quando ...
... i quali mostravano di tener in cos? poco conto lei e suo marito. Ah se non ci fossero stati di mezzo i figliuoli. Ma i figliuoli c'erano e non conveniva ...
... Il ragazzo avrebbe dovuto entrare prima nel Maggior Consiglio e pi? tardi forse nei Pregadi, e non ci sarebbe stata nessuna carica, per quanto alta, ...
... teatro S. Benedetto. L'Olimpia non dur? un pezzo neppur lei, e le tenne dietro una Serafina, virtuosa di canto, che, insieme con molte altre cose, aveva ...
... li aveva. Il signor Oreste, che, nella sua qualit? di creditore, teneva d'occhio il padroncino ed era sempre informato dei fatti suoi, brontolava ...
... in parte soltanto il suo effetto i creditori pi? timidi risposero all'appello, e preferendo il certo all'incerto, scesero volentieri agli accordi ...
... dilaniata dagli scrupoli e dai rimorsi, ella si sentiva pi? ita che mai a scuotere il giogo, a sottrarsi all'abbiezione in cui era piombata. Che ...
... che stava per uscir di collegio e aveva gli occhi scerpellini, i denti guasti e cinquecento mila lire austriache di dote, astrazion fatta da ci? ...
... ed egli mi ha amata, sia pure per una settimana, sia pure per un giorno. ? quanto basta perch? io l'ami per tutta la vita. Gasparo era ammutolito. ...
... della marina. In apparenza lo si mandava a dirigere alcuni lavori a quell'arsenale, in fatto si voleva tenerlo lontano dalla squadra del Levante ...
... inebbriata da quel sorriso, dal primo sorriso della sua bimba, la povera donna dimentic? i suoi dolori. XVII. Le notizie della contessa Zanze non ...
... pel babbo. Gi? il babbo non le aveva mai fatto una carezza era sempre cupo, stralunato, negletto nel vestire, con la barba ispida e i capelli arruffati ...
... era sua figlia. Che s'ella non voleva andarci, s'ingegnasse come poteva. Fortunata s'ingegnava vendendo o impegnando qualcheduno degli oggetti ch'erano ...
... che veniva avanti con passo incerto.-Chi va l?. L'individuo borbotta qualche parola incomprensibile che sembra aver una parentela lontana con una ...
... l'influenza di quest'uggia che gli si era cacciata nell'ossa, Leonardo Bollati tenne alla moglie il discorso ch'ella aveva timidamente riferito ...
... della Venezia risorta fosse composta d'idioti o di sonnambuli a cui si potesse spacciar queste fanfaluche il fatto si ? che il debole parere del ...
... dei miei mali ? qui. E te lo giuro. non lo vedo pi? da un pezzo. non lo vedr? finch? egli non abbia bisogno di me. Ma se ne avesse, se desiderasse ...
... punto della piazza ove si trovavano le due donne, non era possibile seguire il filo del discorso, ma se ne coglievano le frasi pronunciate con accento ...
... partire. Salutali, di' loro che mi perdonino se non fui sempre una figliuola ubbidiente. e tu pure. Uno spasimo acuto le tronc? la frase, e la voce ...