Cover of I Misteri Del Castello Dudolfo Vol 1

I Misteri Del Castello Dudolfo Vol 1

Auhtor: Ann Radcliffe

Language: italian
Published: 1794

Genres:

gothic
Downloads: 382
eBook size: 377Kb

Review by Timothy B. Riley, November 2009


Rating: (****)
Copyright: Public Domain in the U.S.
Please check the copyright status in your country.

Excerpts from the Book 'I Misteri Del Castello Dudolfo Vol 1':

... Ella aveva annunziato fin dall'infanzia una rara delicatezza di spirito, affezioni vive ed una docile benevolenza ma lasciava travedere nondimeno troppa ...
... sarebbe stata per uno spirito pi ozioso, non avendo occasione di occuparsi a lungo d'una bagattella, e d'esagerarne l'importanza pensandovi del continuo. ...
... che, prima di pronunciarsi, dovea aspettare una certezza, non ancora da lui acquistata. L'inferma sembrava averne una meno dubbiosa, ma i suoi occhi ...
... avrebbe potuto un giorno provare le conseguenze dell'inimicizia d'un simile zio, non volle esporvela d'altra parte, la sua istantanea partenza sarebbe ...
... siamo anche noi viaggiatori, ma il nostro scopo non l'istesso. Io cerco la salute ancor pi del piacere. Qui sospir e tacque per un momento poi, raccogliendosi ...
... faceva scorgere una specie di rozza tenda, intorno alla quale giuocherellavano alla rinfusa ragazzi e cani. Il tutto formava un complesso veramente grottesco. ...
... pi lucide a quest'ora che in qualunque altra, ed il cuore che non ne riconosce l'influenza, di certo un cuore snaturato. Vi son tanti.. Valancourt ...
... accortasene, cominci una di quelle ariette commoventi cui egli tanto prediligeva, e ch'ella sapeva cantar colla massima grazia ed espressione. Il ...
... vividi colori, e quali il lussureggiante clima e l'industria degli abitanti potevano dovunque farli nascere. Boschetti d'aranci e di limoni imbalsamavan ...
... creatura, e non udiva il pi piccolo romore camminava sempre senza saper dove, scansava il folto del bosco e si teneva in mezzo il pi che poteva ...
... a spiacevoli confronti, servivano ancora a raddoppiarla. Il ballo cess all'avvicinarsi della carrozza: era un fenomeno in quei boschi remoti, e tutti ...
... veramente straordinario. Assicurava che da lunga pezza non s'era sentito tanto bene, e che viaggerebbe con minor pena al fresco del mattino che ad ogni ...
... era venuto da molti anni, ed i suoi servitori si sono ritirati in una casuccia poco lontana.. Emilia comprese allora che il castello era quello di ...
... che fu quasi tentata di separarsi dal mondo essa avea perduto i suoi pi cari amici, voleva chiudersi in quel chiostro, in un soggiorno che il sepolcro ...
... mente, Sant'Aubert le aveva assicurato un rifugio contro l'ozio e la noia. La dissipazione, i brillanti divertimenti e le distrazioni della societ da ...
... preferenza che accordava a Valancourt. Ella esitava a manifestare i sentimenti ond'era animata, non ostante che il cuore ve la spingesse con molta vivacit. ...
... condusse Emilia al suo salirono una larga scala, traversarono diversi corridoi, scesero qualche gradino, e passarono per uno stretto andito in una ...
... l'impostura di tutti quei pretesi talenti. Ci che la ingann maggiormente fu quell'aria di brio continuato, e soprattutto di bont ch'ella osservava ...
... ma che, col suo spirito, il suo volto e le sue pretese, Montoni potesse scegliere la zia, ecco ci che sorprendeva Emilia. I suoi pensieri per ...
... quella sera medesima, mentre leggeva, stupiva che la Cheron mostrasse tanta moderazione, e, guardandola timidamente, le disse: Che debbo rispondergli. -Eh. ...