Cover of Documenti Umani

Documenti Umani

Auhtor: Federico De Roberto

Language: italian
Published: 1888

Genres:

fiction and literature
Downloads: 182
eBook size: 434Kb

Review by Timothy B. Riley, October 2008


Rating: (***)
Copyright: Public Domain in the U.S.
Please check the copyright status in your country.

Summary of the Book 'Documenti Umani':

Federico De Roberto (January 16 1861 Naples ? July 26 1927 Catania) was an Italian writer who became well-known for his novel I Vicer (1894). He began his writing career as a journalist for national newspapers where he met Giovanni Verga and Luigi Capuana the most prominent writers of the Verismo style. Verga introduced him into the literary circles of Milan. De Roberto authored two books of short stories: La Sorte (1887) Documenti umani (1888). His first novel Ermanno Raeli (1889) is largely autobiographical deeper in psychological analysis is the second Lillusione (1891). In 1894 his novel I Vicer was published. It was the result of years of hard work but obtained little success upon its release. Disillusionment and nervous disorders induced De Roberto to resume journalistic work: he became a writer for the Corriere della Sera and the Giornale dItalia. Only later after some experience as an playwright he returned to the novel with LImpero sequel to I Vicer (1908?1913 unfinished).

Excerpts from the Book 'Documenti Umani':


... dell'usignuolo. Questo non vuol gi? dire che l'autore dei Malavoglia non creda all'esistenza dell'usignuolo come le esagerazioni alle quali io ...
... ? quello che caratterizza l'individuo e che importa conoscere. Ci? ? tanto vero, che le azioni possono essere, e sono spesso, contrarie alle intenzioni: ...
... capriccioso come un fanciullo e che per niente passava dall'eccesso della tenerezza umile agli impeti irresistibili d'un cieco furore. -Lasciami ...
... il predominio che egli aveva imparato ad esercitare su di s? stesso, la nitidezza di percezione che aveva acquistata nelle cose del cuore, a prezzo di ...
... di Sammartino, che ora si dava l'aria di aver rotto con lei. -No, non ti amo, perch? tu sei incapace di amore. No, non ti amo, perch? io non ...
... contro le seduzioni. Feci. -Costanza. te ne scongiuro. -Zitto, bambino. Lascia fare a me.-E riprese, rapidamente:-Feci. come molte altre. ...
... vostra lettera una definizione, ou presque, dell'amore il quale sarebbe il ?sacrifizio di tutto.? Di tutto, e pas plus que ?a. Ma ? troppo poco. Tenez, ...
... Ma allora, per la prima volta, provai il bisogno di una donna che mi stesse al fianco. Dove trovarla. Scorse dell'altro tempo. Avevo trentacinque ...
... sul viso del maestro Albani. Il pittore alz? gli occhi al lucernario: era una nube che aveva oscurato il sole. La giornata era sempre tersissima. -Che ...
... Non era in quell'amore l'ispirazione attesa, affrettata coi voti pi? ardenti, senza la quale il mio ingegno non avrebbe potuto dare i frutti promessi. ...
... vive energie dell'organismo. In un simile stato d'animo si trovava Guido Olderico nella spianata del romitorio di San Francesco, sull'orlo della ripida ...
... prese la bomboniera sul camito, vicino la finestra, e l'Olderico le si fece vicino, scorse la fronte di lei in piena luce. I capelli bianchi. ...
... poi usc?, dirigendosi verso la citt? alta. Camminava rapidamente, col capo chino, senza guardare nessuno. In breve, si lasci? dietro le ultime case, ...
... un minatore vissuto dalla nascita nelle ondit? della terra, un'idea di questo colore o di un colore qualsia. 13 settembre. La parola avr? tutt'al ...
... immobili nel cielo tenebroso. Ancora. La luce vacillante. i suoni dell'organo. Ah. il registro della voce umana. Ella si lamenta, fiocamente. ...
... si era abbassato fino a raccoglierla, bisognava adorare quelle mani che si erano tese verso lei. Che cosa aveva ella fatto per meritare questo premio ...
... su questa carta intestata. Che cosa son venuto a far qui. Giro intorno uno sguardo: non un viso conosciuto, non una persona con cui scambiare una ...
... tenebra fosca avvolgervi tutti. Voi siete morti, e un lungo, un infinito terrore preme sui vostri petti eterno ? il buio ed il silenzio. Non appena ...
... le aveva scritte, alle umili lettere di preghiera, alle appassionate lettere d'amore, alle fiere lettere di minaccia, ella non aveva voluto rispondere. ...
... e i suoi occhietti luccicavano sotto la larga fronte curiosa. -Non bisogna lamentarsi, perch? tutto pu? essere materia di studio e di osservazione. ...